News Cinema, Tv, Libri

Saw, 7 cose che non sai del franchise più horror di tutti i tempi

Saw, 7 cose che non sai del franchise più horror di tutti i tempi

Saw è uno dei franchise più horror di tutti i tempi, con sette film e quasi un miliardo di dollari al box office di tutto il mondo. Il nuovo capitolo Saw: Legacy arriverà nelle sale italiane il 31 Ottobre distribuito da Eagle Pictures, per provare a donare nuova vita alla saga che ha terrorizzato intere generazioni. MichaelPeter Spierig dirigono l’ottavo capitolo dell’avventura sanguinaria e sadica dell’Enigmista con un assassino sconosciuto che miete le sue vittime, raccogliendo così l’eredità di John Kramer, il malato terminale che abbiamo imparato a conoscere e temere nei vari film della saga. Un nuovo gioco mortale inizia ad infettare la città, con corpi dilaniati sulle strade che denunciano l’opera del misterioso Jigsaw. Con l’occasione dell’uscita di Saw: Legacy diamo uno sguardo dietro le quinte di Saw con alcune curiosità che hanno contribuito a renderlo un successo.

Trucchi economici per iniziare

Quando gli sceneggiatori Leigh Whannell e James Wan hanno finito insieme la scuola di cinema a Melbourne, in Australia, sapevano di voler collaborare per fare qualcosa di un po’ slasher. Quello che non sapevano era che fosse necessario trovare i fondi per realizzare il loro progetto. Le loro limitazioni finanziarie infatti erano ingenti all’epoca e, quando hanno valutato per la prima volta la realizzazione di Saw, hanno dovuto tener conto di quanto sarebbe stato economico fare un film intero su due ragazzi bloccati in una stanza e incatenati senza alcun motivo. Con circa 2.000 dollari (presi in prestito) sono stati in grado di fare un film di intrattenimento con Whannell nei panni di un personaggio che si sveglia in una trappola per orsi e deve fucilare qualcuno per ottenere la chiave per liberarsi. Sebbene fosse un film a basso budget ha mostrato l’originalità del duo creativo e il film girato solo in 18 giorni ha presentato anche il primo burattino Billy che è stato fatto da Wan stesso, con palline da ping-pong, teli di carta e tovaglia di carta.

saw-jigsaw

Caso clinico

L’idea di John “Jigsaw” Kramer, la mente dietro la maggior parte dei giochi sinistri della saga, è nato in un modo particolare: un trattamento medico di Whannell. Lo sceneggiatore aveva avuto delle forti emicranie e dopo alcuni esami, ha immaginato di ricevere brutte notizie. “Ho cominciato ad immaginare questo personaggio a cui era stato dato un limite di tempo, a cui era stato detto che aveva un anno o due di vita, e che la sua condizione lo avrebbe ucciso lentamente” ha detto Whannell all’A.V. Club.

Premonizione paranormale

Prima che Wan e Whannell si impegnassero nella serie Saw, si davano da fare anche con altre idee cinematografiche da sviluppare insieme, tra cui una storia che suona assolutamente simile a quello che sarebbe poi diventato Paranormal Activity. Infatti Wan la descrisse a quei tempi come “l’idea di un ragazzo che dorme di notte e si sveglia la mattina con graffi sul corpo. Si accorge che qualcosa di strano gli accade durante la notte, quindi mette in piedi videocamere mentre si trova a letto“.

Casting Crush

Shawnee Smith è stata originariamente corteggiata per il ruolo di Amanda, una parte che ha aumentato l’importanza e il prestigio di tutta la serie, perché James Wan la conosce fin dall’infanzia. La Smith era “lusingata per la proposta” da parte dello scrittore-regista, mentre Wan è rimasto sorpreso che il suo suggerimento per il cast si sia rivelato una valida opzione per il film.

saw-1

Leggermente leggermente

Dopo che Saw si è rivelato un successo al box office (incassando 103 milioni di dollari in tutto il mondo contro un pronostico di 1,2 milioni di dollari), l’attore Cary Elwes ha storto il naso per aver ricevuto solo una piccola fetta della torta. In una causa presentata contro la produzione, Elwes ha affermato di essere stato pagato solo 53,275 dollari per i ricavi, a fronte del suo stipendio iniziale di $ 2,587.20, anche se gli era stato promesso almeno l’1% dei profitti. Anche se alla fine è stato protagonista di Saw 3D, l’attore è stato invitato anche a riprendere il suo ruolo di Dr. Gordon in Saw V. “Quello che volevo veramente era tornare per l’ultimo film della serie” ha spiegato al Daily Dead. “Non credo che ci sia niente da raccontare del Dottor Gordon e sono stato molto felice di come abbiano lasciato andare il personaggio”. Naturalmente Saw 3D si è rivelato non essere l’ultimo capitolo della serie e il destino di Gordon è rimasto indeterminato, quindi c’è ancora la possibilità che egli torni in Saw: Legacy.

Difficoltà tecniche

Anche se quasi tutte le trappole della serie Saw sono molto complicate, niente è più intenso della vasca di siringhe di Saw II. Come ha ricordato Bousman e i filmmaker “hanno sottovalutato grossolanamente la quantità di aghi necessari per riempire la fossa” e hanno finito per comprarne più di 120.000 in tutto per riempire quella vasca, che ha richiesto gli sforzi quotidiani di una squadra che ha lavorato per quattro giorni, per sostituire gli aghi con punte in fibra ottica. Dopo tutto bisognava preparare un luogo sicuro per Smith che poi si doveva immergere lì per girare la scena.

Saw

Regine dell’urlo

Due attrici che sono apparse nel franchise hanno vinto i loro ruoli nel film attraverso un reality show, Scream Queens. Esse sono state prese per piccole parti negli ultimi due film di Saw. Tanedra Howard, che ha vinto il primo turno ed è apparsa in SawVI e Saw 3D, da allora è stata presente in varie serie tv e film. Però Gabby West, che ha vinto un posto nel settimo capitolo della serie, non ha goduto dello stesso successo fino ad oggi.

Approfondisci News Cinema, Tv, Libri

Judi Dench nel war drama tratto da una storia vera, Sei minuti a mezzanotte, trailer italiano

Stefania Albani27 Novembre 2020

Baby Boss 2 – Affari di famiglia, trailer italiano del sequel del film di animazione

Stefania Albani26 Novembre 2020

Meryl Streep e James Corden protagonisti della commedia The Prom, trailer italiano

Stefania Albani26 Novembre 2020

Notturno di Gianfranco Rosi sarà il film che rappresenterà l’Italia ai prossimi Oscar 2021

Stefania Albani24 Novembre 2020

Trailer italiano di Siberia action film con Keanu Reeves distribuito da Blue Swan

Stefania Albani24 Novembre 2020

Trailer di Calibro 9 diretto da Toni D’Angelo con Marco Bocci e presente al Torino Film Festival

Stefania Albani23 Novembre 2020

Arriva su Netflix nel 2021 Pieces of a Woman con Vanessa Kirby e Shia LaBeouf

Stefania Albani18 Novembre 2020

Trailer originale di Let Them All Talk con Meryl Streep diretta da Steven Soderbergh

Stefania Albani18 Novembre 2020

Live action di Tom e Jerry, una rivalità senza tempo, ecco il trailer italiano

Stefania Albani18 Novembre 2020