News Cinema, Tv, Libri

Ocean’s Eleven, 5 cose che non sapete sulla trilogia

Ocean’s Eleven, 5 cose che non sapete sulla trilogia

Il film Ocean Eleven del 2001 aveva cattura lo spirito Rat Pack dell’ originale del 1960, ma con le star moderne come George Clooney e Brad Pitt su e giù per Las Vegas si è dato il via ad una vera e propria saga che a breve tornerà al cinema in una versione tutta al femminile con Cate Blanchett e Sandra Bullock nel cast. L’avventura dei furti al casinò diretta da Steven Soderbergh ha offerto materiale per due sequel, ma ci sono cinque fatti divertenti su questa trilogia che forse qualcuno ancora non conosce.

Clooney non è un fan del film originale

Quando gli è stato chiesto di entrare nei panni di Frank Sinatra per interpretare il truffatore affascinante e logorroico Danny Ocean, Clooney ha detto che secondo lui il film del 1960 era amato solo per il cast leggendario. In un’ intervista del 2001 con il Los Angeles Times, l’attore ha scherzato dicendo: “In questi casi tutti direbbero: ‘Oh, questo è uno dei miei film preferiti’ invece di ammettere “Non l’ho mai visto’“!

Luke e Owen Wilson avrebbero dovuto interpretare i fratelli Malloy

Scott Caan e Casey Affleck danno spettacolo in tutti e tre i film per i battibecchi e la ricerca di emozioni forti di Turk e Virgil Malloy, ma il piano originale di Soderbergh prevedeva i fratelli Wilson per quella parte.

E’ stata un’idea di Brad Pitt che il suo Rusty Ryan mangiasse in continuazione

Ogni membro del cast ha portato le sue peculiarità al loro ruolo (come il terribile accento di Don Cheadle come Basher Tarr). Pitt  per esempio ha proposto che il suo personaggio avesse un’ossessione per i fast-food e mangiasse in ogni momento. I suoi spuntini finiscono per denotare una particolarità di Rusty, anche utile per momenti esilaranti del film.

Ocean’s Twelve è il film preferito di Soderbergh tra i tre realizzati

E’ stato meno redditizio rispetto agli altri due, e ci è voluta una batosta da parte della critica, ma il secondo film Ocean’s Twelve è quello che il regista ricorda con più affetto. Dato la maggiore libertà creativa, Soderbergh si è rivolto meglio al pubblico, e ha sperimentato lo stile del film in modi che rendevano meglio un pezzo d’arte cinematografica.

La scena londinese di Ocean’s Thirteen Matt Damon l’ha girata insieme a The Bourne Ultimatum

Una delle più sottili battute del terzo film è disponibile in una scena in cui Damon Linus Caldwell si trova su una strada di Londra, parlando della sua paranoia e dei suoi molteplici pseudonimi mentre la fotocamera scuote, proprio come in uno dei film di Jason Bourne. E questo non è solo un cenno al franchise blockbuster di azione della star, ma la scena è stata realmente girata durante uno dei giorni in cui Damon era fuori dal gioco per Jason Bourne.

Approfondisci News Cinema, Tv, Libri

Il disastro di Fukushima diventa un film, ecco il trailer italiano

Stefania Albani11 Gennaio 2021

Tom Holland protagonista di Cherry, nuovo film dei fratelli Russo, il teaser trailer

Stefania Albani11 Gennaio 2021

Regina King dirige One Night in Miami, racchiude le storie di 4 icone americane

Stefania Albani7 Gennaio 2021

Tanti auguri Christian De Sica, 70 candeline e ancora tanta energia

Stefania Albani5 Gennaio 2021

America Latina il nuovo thriller dei fratelli D’Innocenzo, presentato a Capri, Hollywood online

Stefania Albani30 Dicembre 2020

SanPa: Luci e Tenebre di San Patrignano, su Netflix la docu-serie sulla comunità di recupero

Stefania Albani29 Dicembre 2020

Trailer italiano di Il Concorso, 50 anni fa tra scandali e vittorie la storia di Miss Mondo

Stefania Albani28 Dicembre 2020

A Natale rideremo con la commedia Tutti per 1 – 1 per Tutti, ecco il trailer italiano

Stefania Albani22 Dicembre 2020

Bob Odenkirk protagonista pericoloso di Io sono Nessuno , trailer italiano

Stefania Albani17 Dicembre 2020