News booktrailers e Libri

Libri in uscita a novembre 2014 da non perdere

Libri in uscita a novembre 2014 da non perdere

Libri in uscita a novembre 2014

 

Ecco alcuni dei titoli di libri in uscita  a novembre 2014 che secondo la rivista Panorama non dovreste lasciarvi perdere.  Magari potete prendere spunto oltre che per le vostre letture anche per portarvi avanti con i regali di natale :D.

Regalare un libro è sempre un’ottima cosa !

 

ilconfessoreIl Confessore di Jo Nesbø Einaudi – Dal 4 Novembre

E’ un autore che leggo molto volentieri ed ogni suo thriller mi ha affascinato, come ha affascinato i lettori di tutto il mondo grazie alle sue trame coinvolgenti, le atmosfere ad alta tensione e personaggi indimenticabili. Vincitore di numerosi premi e riconoscimenti letterari, Jo Nesbo negli ultimi anni è diventato uno dei giallisti più apprezzati a livello internazionale.

Sinossi: Sonny Lofthus non ha neanche trent’anni, ma è in galera da dodici per duplice omicidio. E un tossico, ma per i suoi compagni a Staten, la prigione di massima sicurezza norvegese, è una sorta di confessore. Sonny ascolta i loro peccati e li assolve. Un giorno uno dei detenuti gli rivela che suo padre, il poliziotto Ab Lofthus, il cui suicidio tredici anni prima ha portato al crollo e alla rovina di Sonny, è stato ucciso dagli uomini di Nestor, uno dei capi della malavita di Oslo. E che Ab, al contrario di quanto aveva scritto nella sua lettera d’addio, non era la talpa che passava a Nestor le informazioni per sfuggire alla legge. Da quel momento, Sonny inizia a organizzare la sua vendetta. 

 

breaking-news-schatzing-itaBreaking news di Frank SchätzingNord – Dal 6 novembre

Il tedesco Frank Schätzing ha raggiunto la grande notorietà anche in Italia con la fantascienza di Il quinto giorno (2005) e con il giallo medievale Il diavolo nella cattedrale (vincitore del Bancarella 2007). Breaking news invece è ambientato nel Medio Oriente contemporaneo, fra Aghanistan e Israele, niente spunti fantascientifici questa volta e nemmeno gialli storici , ma Schätzingsi getta in  cospirazioni ed va verosimilmente a toccare argomenti spinosi e senza dubbio interessanti.

Sinossi: Non doveva andare così. Era l’occasione della sua vita, lo scoop sensazionale che lo avrebbe proiettato nell’empireo dei grandi giornalisti d’inchiesta. E, invece, l’azzardo di Tom Hagen è finito in tragedia: per colpa sua, in una grotta nel deserto afghano, sono morti la sua assistente e alcuni americani tenuti in ostaggio da un gruppo di terroristi. Sono passati tre anni da quel maledetto giorno, e la carriera di Tom è ancora bloccata in un pantano di risentimenti, diffidenze e ostracismo da parte dei colleghi. Ma, adesso, è arrivato il momento del riscatto. Un suo vecchio contatto lo avvisa che, a Gerusalemme, c’è un uomo che lo vuole incontrare per passargli dei documenti segreti sulle attività illegali del governo israeliano. Tom non esita un istante e si lascia coinvolgere in una situazione pericolosissima: in quel dossier, infatti, ci potrebbe anche essere la prova che Ariel Sharon, il discusso ex primo ministro israeliano, non sia entrato in coma a causa di un ictus, bensì per un tentativo di omicidio. Ma, per dimostrarlo e poter pubblicare la notizia, Tom deve scavare nel passato di due famiglie che hanno attraversato lo storia di Israele dagli inizi del ‘900 fino ai giorni nostri. Perché è proprio quel passato che deciderà il futuro del Medio Oriente e, quindi, del mondo intero…

 

FleshandbloodCarne e sangue di Patricia Cornwell – Mondadori -In Italia dall’11 novembre

Con il nuovo caso il n° 22 per la precisione di Kay Scarpetta in Carne e sangue di Patricia Cornwell ci troviamo alle prese con un vero e proprio tiratore scelto che lascia come unica traccia del rame.

Sinossi: E’ il compleanno della dottoressa Kay Scarpetta, e sta per andare in vacanza a Miami con Benton Wesley, suo marito profiler dell’ FBI, quando si accorge che ci sono sette centesimi su un muro dietro la loro casa di Cambridge. E’ uno scherzo di un bambino? Se fosse cosi’, perche’ tutte le monete sono datate 1981 e cosi’ lucide da sembrare appena coniate?
Il suo cellulare squilla e il Detective Pete Marino le dice che c’e’ stato un omicidio cinque minuti prima. Un insegnante di musica della High School e’ stato colpito con una precisione inquietante, mentre scaricava la spesa dall’auto.
Nessuno ha sentito o ha visto nulla.Dopo aver lavorato su uno dei più sanguinosi massacri nella storia degli Stati Uniti, la dottoressa Kay Scarpetta – medico legale di fama – ritorna a casa per ristabilirsi, ma una terrificante chiamata la riporta subito a lavoro. Il corpo di una giovane donna è stato rinvenuto dentro i sicuri cancelli del MIT, avvolto in un telo di lino color avorio e disposto in una posizione troppo sofisticata per essere il primo tentativo del killer.

 

carofiglioLa regola dell’equilibrio di Gianrico Carofiglio Einaudi – Dall’11 novembre.

Finalmente Carofiglio riporta in scena, con il ruolo di protagonista, il personaggio di Guido Guerrieri, l’avvocato pensatore più famoso della narrativa italiana a quattro anni da Le perfezioni provvisorie. Questa volta l’avvocato è chiamato a difendere un giudice che è stato accusato di corruzione da un pentito. Ma il caso costringe Guerrieri a porsi domande difficili. In libreria

Sinossi: Dopo le sconcertanti dichiarazioni di un pentito, un magistrato si trova coinvolto in un turbine di dichiarazioni malevole e quindi si ritrova indagato nel pieno di una prestigiosa carriera. Come fare ad uscirne? L’unica soluzione possibile è rivolgersi proprio al bravissimo e fidato amico Guido Guerrieri e affidare a lui la sua difesa. L’avvocato ovviamente accetta: non potrebbe mai abbandonare l’amico, ma tutto il processo difensivo sconvolge l’equilibrio tra i due individui e quello personale del nostro protagonista. La difesa prevede e mette in moto una serie di ricordi e di meccanismi del passato e pone dei dubbi atroci e sconcertanti anche sul magistrato. Credere o non credere alla sua parola non solo è una questione morale, ma anche individuale, per Guerrieri, che con questo uomo ha condiviso molte avventure ed episodi divertenti e importanti della sua vita. Ma l’etica del lavoro viene prima di tutto nel personaggio complesso che nasce dalla penna di Carofiglio. L’alternativa è quella di porsi una grande domanda e cercare di dare a quella una grande e unica risposta. Tutti possiamo sbagliare e lo facciamo di continuo, ma autogiustificarsi senza ammettere nemmeno con se stessi la verità è un grande, grandissimo problema che fa perdere l’equilibrio, psicologico e fisico. Con La regola dell’equilibrio ogni certezza viene spazzata via dal dubbio, ma per ritrovare se stesso e la verità Guerrieri saprà trovare il modo.

 

la-verità-non-bastaLa Verità non basta di Lee Child –  Longanesi – Dal 13 Novembre

Lo scrittore padrino del celebre protagonista Jack Reacher (portato anche sul grande schermo)  svelerà in qusto nuovo thriller, perché  il suo personaggio più noto,  ha scelto la giustizia e la libertà a ogni costo. Il romanzo questa volta è  ambientato  in una sperduta cittadina vicino al Mississipi.

Sinossi: Carter Crossing, Mississippi, marzo 1997. La ragazza è bellissima, vestita di bianco e con la gola tagliata. La cittadina è piccola e non conterebbe nulla se nelle vicinanze non sorgesse Fort Kelham, un’importante base dell’esercito, in cui sono di stanza due compagnie di Ranger, una delle quali è comandata dal capitano Riley, figlio del senatore che presiede la Commissione sui servizi armati. La vittima era uscita con Riley, ma non solo. Altre due ragazze sono state uccise tempo prima nello stesso modo. Ed entrambe avevano avuto rapporti con Riley. Le indagini vengono affidate, sotto copertura, a Jack Reacher, maggiore della polizia militare. Per Reacher è la scelta più difficile: nascondere la verità vuol dire non riuscire più a vivere con se stesso. Ma denunciarla vuol dire non riuscire più a vivere dentro l’esercito… .

 

lacadutaLa Caduta di Michael ConnellyPiemme –  In libreria dal 18 novembre

Negli Stati Uniti Connelly  è una star, tanto che il New York Times gli tributa sempre il massimo degli onori, con il primo posto in classifica per ogni suo nuovo thriller. L’Italia lo ha accolto con grande entusiasmo fin dal suo primo libro. Numerose le trasposizioni cinematografiche dei suoi thriller e romanzi

Sinossi: È difficile arrendersi al fatto che il tempo dell’azione, delle responsabilità, della vita attiva sia finito. Soprattutto per un uomo come Harry Bosch, che ha sempre considerato il lavoro una missione. E ora che davanti a sé ha solo tre anni prima della pensione, il suo attaccamento si fa ancora più intenso, tanto da fargli vivere con ansia i giorni che precedono il momento in cui, nell’unità a cui appartiene, vengono assegnati i casi. E questa volta, di casi, gliene vengono affidati ben due. Il primo riguarda un maniaco sessuale di ventinove anni, il cui dna combacia con quello ritrovato sul cadavere di una ragazza uccisa ventun anni prima, quando lui di anni ne aveva solo otto. Come è possibile che il suo dna sia finito sul corpo della vittima? E, escludendo che il delitto sia stato commesso da un bambino, chi è il vero assassino? Ma quella stessa mattina Bosch e il suo partner vengono convocati su una nuova scena del crimine. Il figlio di un uomo politico che in tempi passati era stato vice capo della polizia e acerrimo nemico di Bosch, è stato trovato morto sul marciapiede sotto uno dei più famosi alberghi di Los Angeles, il Chateau Marmont. Suicidio o omicidio? È quello che Bosch dovrà scoprire. Nel corso delle indagini Bosch capirà che i due casi sono strettamente legati, come la doppia elica del dna, e che, sotto una superficie di per sé allarmante, si nascondono risvolti impensabili e raccapriccianti.

 

erba L’erba delle notti di Patrick Modiano Einaudi – Dal 25 novembre

Modiano l’autore Premio Nobel per la Letteratura 2014, ci presenta il suo nuovo romanzo,  su uno scrittore che riprende in mano un vecchio taccuino da cui riaffiorano ricordi, misteri, l’incanto di una Parigi perduta, il nome di una donna misteriosa e amata.

Sinossi: Jean è uno scrittore solitario che fatica a distinguere il presente dal passato, i ricordi veri da quelli immaginari. Eppure non ha sognato: sul suo vecchio taccuino nero degli anni Sessanta sono infatti annotati nomi, numeri di telefono, date di appuntamenti, e persino brevi testi «che hanno qualcosa a che fare con la letteratura». Fra questi nomi spicca quello di Dannie – una ragazza dalle molteplici identità che riceve misteriose lettere al fermoposta e della quale Jean è invaghito –, e poi Paul Chastagnier – che viaggia in una Lancia rossa fiammante pur desiderando rimanere in incognito –, Duwelz che profuma di Pino Silvestre, e tutta la loro banda di loschi personaggi che frequentano locali equivoci come l’Unic Hotel o il bar «66» vicino ai giardini del Luxembourg, teatro di frequenti retate notturne. Nelle sue lunghe passeggiate negli stessi quartieri di allora, fra i palazzi e la folla anonima della Parigi moderna, Jean ricorda un’epoca in cui non esistevano gli iPhone, un tempo in cui la città era diversa: una topologia dove il reale trascolora nel sogno, quasi un paesaggio interiore dove a volte si apre un varco nel tempo, e dalla memoria scaturiscono fantasmi del passato o scrittori come Gérard de Nerval, Tristan Corbière e perfino Jeanne Duval, la musa di Baudelaire. Così, riaffiorano alla mente dettagli incompiuti, segreti mai svelati, misteri irrisolti: perché la polizia lo aveva interrogato? Cos’era successo al pianoterra di quell’appartamento sul lungosenna? C’è forse un legame con la guerra d’Algeria e l’affare Ben Barka? E poi, quale significato attribuire alle parole di Dannie: «Cosa diresti se io avessi ucciso qualcuno» e, soprattutto, alla sua improvvisa scomparsa? La verità è lì a un passo, eppure irraggiungibile.

 

IanmcewanLa ballata di Adam Henry di Ian McEwan – Einaudi – Dal 25 novembre

La scienza contro la religione. E una donna-giudice come arbitro. Pur di rispettare le regole dei testimoni di Geova, i genitori di un adolescente gravemente malato rinunciano alle trasfusioni di sangue senza le quali il ragazzo morirebbe. Come salvarlo?

Sinossi: Quando la religione si scontra con la vita non si può rimanere fermi a guardare. Almeno non per Ian McEwan che con The Children Act affronta appunto il tema delicatissimo dello scontro millenario tra la scienza e la religione, soprattutto quando essa non è devozione o credenza, ma quasi una forma di scaramanzia. Il grande scrittore contemporaneo, dopo i successi planetari di Espiazione o L’amore fatale, torna nelle librerie con una storia che mette al centro la famiglia e le varie drammatiche sfaccettature che la riguardano. In modo quasi lancinante e a tratti giornalistico McEwan racconta le vicende di una coppia di genitori che animati da forti convinzioni religiose che gli impongono dettami molto rigidi, rifiuta le cure per il figlio malato. Qui si apre la vera voce della narrazione e il caso giudiziario. Infatti il punto di vista è affidato ad una donna, il giudice della Corte Suprema. Partendo dalla prospettiva assolutamente atea, e mai nascosta alle cronache, dello scrittore, la storia si rafforza e trafigge il lettore per la decisione in un certo senso disumana dei genitori di lasciar morire il figlio, in nome di un Dio che nemmeno hanno mai visto e che amano e adorano più della loro stessa prole. Impossibile rimanere indifferenti a questo romanzo, impossibile non farsi una propria opinione. Ma The Children Act costringe ad una scelta tra la vita e la credenza, tra ciò che è scienza e che quindi è di fatto provato e ciò che è religione e si affida al cuore e alla emotività dell’essere umano. Indagando il rapporto sempre complesso tra genitori e figli e mettendoli uno di fronte all’altro nel banco dei testimoni di questa sconcertante vicenda, il vincitore del prestigioso Booker Prize con il romanzo Amsterdam, attacca il lettore alla pagina e lo costringe a riflettere. Il libro, che trae il titolo dal provvedimento di legge omonimo varato nel 1989 dal Parlamento inglese in difesa del benessere del bambino come punto di partenza per ogni decisione giuridica, si affida alla voce razionale, sebbene femminile, di un giudice che deve difendere la vita di un bambino, ma anche tutelare le scelte religiose.

 

geloGelo di Maurizio De GiovanniEinaudi – In libreria dal 25 novembre.

Riecco i bastardi di Pizzofalcone, la squadra di poliziotti guidata dall’ispettore Lojacono alle prese con un nuovo caso. Questa volta l’indagine è ambientata in una Napoli dove l’inverno è stranamente freddo e impietoso, e riguarda una dicianovenne figlia di un pregiudicato: qualcuno l’ha strangolata. Il padre violento e il fidanzato geloso sono i primi sospettati del delitto. Ma ben presto le cose si complicano.

Sinossi:  Il vento di tramontana colpisce sul volto la squadra di polizia mentre indaga sull’omicidio di una diciannovenne ritrovata morta per strangolamento. Proveniente dalla Calabria, la ragazza scappava dal padre manesco e delinquente e si era rifugiata dal fratello, studente fuori sede nella capitale partenopea, anche lui ritrovato morto e brutalmente massacrato di botte. Per i Bastardi di Pizzofalcone non sarà un caso facile da risolvere. La Napoli del calore, la caciara, l’affetto e l’amore del sud non ci sono nel libro dell’autore di Vipera e il lettore sembra percepire sulla faccia il vento freddo che viene dal mare e che colpisce il bavero di una squadra di poliziotti macchiati di una colpa difficile da lavare. Tutto è gelo, sia nella famiglia d’origine della ragazza calabrese dove ogni legame era segnato dal sangue e dall’ infamia, sia nel cuore dei protagonisti di questo romanzo noir. Le indagini portano infatti Lojacono e la sua strada sulle tracce del padre della diciannovenne, appena uscito di galera e pronto a tutto, persino ad uccidere la propria figlia pur di rimediare all’infamia ricevuta dalla ragazza con il suo comportamento. Anche il fidanzato di lei però, cameriere senza una lira con il sogno di fare il cantautore, sembra nascondere i suoi segreti. Forse la gelosia, forse la frustrazione lo hanno spinto ad uccidere con un raptus il suo amore? Difficile capire quale sia la strada giusta per risolvere le indagini e inchiodare il colpevole alla spiazzante verità. Solo il lavoro di squadra porterà i Bastardi di Pizzofalcone a svelare l’enigma di Gelo.

 

manfrediLe Meraviglia del Mondo Antico di Valerio massimo Manfredi – Mondadori – In uscita nel mese di novembre 2014.

Quella delle sette meraviglie è la celebre lista, stilata intorno al III secolo avanti Cristo, dei monumenti più grandiosi nel mondo allora conosciuto. Fra esse, l’unica sopravvissuta fino ai giorni nostri è la triade delle piramidi di Giza in Egitto. Le altre meraviglie sono tutte scomparse.

Sinossi: I giardini pensili di Babilonia, dove si racconta che la regina Semiramide raccogliesse rose fresche in ogni stagione. Il colosso di Rodi, enorme statua di bronzo che sorgeva su una piccola isola in mezzo al mare. Il mausoleo di Alicarnasso, la monumentale tomba dove riposava il satrapo Mausolo, nell’attuale Bodrum, in Turchia. Il tempio di Artemide a Efeso. Il faro di Alessandria in Egitto, che una volta indicava la via alle mille imbarcazioni che si avvicinavano a quel porto favoloso. La statua di Zeus a Olimpia, grandiosa creazione del mitico scultore Fidia. La piramide di Cheope a Giza, la più antica fra le sette meraviglie e l’unica che sopravvive ancora oggi. Immensa dimora di riposo eterno per il faraone e monumento che celebra le imprese da lui compiute in vita. Queste sono le sette meraviglie del mondo antico, già indicate come tali molti secoli avanti Cristo: tutte costruite più di 2000 anni fa, furono contemporaneamente visibili solo nel periodo fra il 250 a.C. e il 226 a.C.; successivamente andarono a una a una distrutte per cause diverse, salvo appunto l’imponente piramide di Cheope, la più antica di tutte. Valerio Massimo Manfredi le riporta in vita nel modo più grandioso, raccontandoci i miti e le storie che accompagnarono questi monumenti destinati a entrare nella leggenda.

 

Mi raccomando leggete, leggete, leggete …… e poi se volete lasciateci anche una piccola recensione 😀

Approfondisci News booktrailers e Libri

La regina degli scacchi dall’avvincente romanzo alla miniserie in arrivo su Netflix, trailer italiano

Stefania Albani28 Settembre 2020

In arrivo il libro prequel di Hunger Game – Ballata dell’usignolo e del serpente, il booktrailer

Stefania Albani19 Maggio 2020

La vita bugiarda degli adulti di Elena Ferrante diventerà una serie tv per Netflix

Stefania Albani12 Maggio 2020

I Bambini di Svevia, il romanzo acclamato all’estero in uscita a Gennaio 2020, booktrailer

Stefania Albani23 Gennaio 2020

Jared Leto è Morbius una nuova nemesi di Spider-Man, ecco il teaser trailer

Stefania Albani13 Gennaio 2020

La donna alla finestra, dal bestseller al film ecco il trailer italiano con Amy Adams

Stefania Albani20 Dicembre 2019

Trailer italiano ufficiale di Cats il musical più famoso di Broadway arriva al cinema!

Stefania Albani27 Novembre 2019

Prince of Cats, una rivisitazione di Romeo e Giulietta è il nuovo film di Spike Lee

Stefania Albani19 Novembre 2019

Un sogno per papà è una delicata commedia per tutta la famiglia, trailer italiano

Stefania Albani6 Novembre 2019