Dal Set

Lei : innamorarsi di una voce virtuale nel film di Spike Jonze

Lei : innamorarsi di una voce virtuale nel film di Spike Jonze

Lei : innamorarsi di una voce virtuale

Ci si può innamorare di una voce in questo caso virtuale, quindi dove ogni altro senso è completamente azzerato?

Si è la risposta, succede nell’ultima pellicola di Spike Jonze  intolata Her Lei .

Film considerato un outsider tra i fantastici nove candidati all’ 86esimo Oscar come migliore film , in nomination in totale in cinque categorie tra cui quella per la miglior sceneggiatura originale scritta dallo stesso Jonze  e che ha portato a casa proprio in questa  l’ambita statuetta.

lei-locandina

Possiamo considerarlo un romance futuristico con una vena di malinconia, che vede protagonisti Joaquin Phoenix nella parte di Theodore un uomo solitario e infelice, Rooney Mara nella parte della compagna da cui sta divorziando,  Amy Adams in quella dell’amica di infanzia di Theodore e con cui cerca di iniziare una relazione, ma soprattutto  Scarlett Johansson  che da la sua voce a Samantha . Solo la voce perchè Samantha è appunto la voce del sistema operativo parlante che sfrutta l’intelligenza artificiale.

E qui il regista riesce nel suo intento; quello di fare innamorare di quella voce non solo il protagonista del suo film ma anche la critica, visto che la bellissima Scarlett che solitamente irrompe sulla scena per la sua presenza fisica, è riuscita all’ultimo Festival Internazionale del Film  di Roma a portarsi a casa  il premio come miglior interpretazione femminile !

Ora resta da vedere e soprattutto “ascoltare” quando uscirà in Italia il 13 marzo (distribuito da BIM) , se la voce italiana quella della nostra Micaela Ramazzotti riuscirà lo stesso ad ammaliare la platea come Scarlett 😀

Come detto sopra le candidature del film agli Oscar erano cinque due delle quali erano per  la migliore colonna sonora con brani composti da William Butler membro degli Arcade Fire con il collega canadese Owen Pallett,  e migliore canzone originale con il brano The Moon Song, scritto da Karen O  con il supporto del regista del film Spike Jonze  che spiega “Amo questa canzone che nel film si fonde con il paesaggio urbano, interiore, reale e immaginario di Theodore. Dietro ogni personaggio di Her, da Theodore alle diverse figure femminili, c’è il mio Dna”.

her_bim1

Sinossi del film: La storia tra il romantico e il futuristico è ambientata in un futuro non molto distante, dove Theodore, uno scrittore solitario, compra un nuovo sistema operativo appena sviluppato e progettato per soddisfare tutti i bisogni dell’utente. Con molta sorpresa, Theodore instaura un legame romantico con il suo sistema operativo. Questa storia d’amore non convenzionale mescola romanticismo e fantascienza in maniera delicata, andando a esplorare la natura dell’amore e il modo in cui la tecnologia ci isola e nel contempo ci collega tutti.

 

Commenta

Commenti

Approfondisci Dal Set

The Batman rilasciato un nuovo poster

Stefania Albani14 Settembre 2020

DUNE – Il primo trailer italiano dell’atteso film di Denis Villeneuve

Stefania Albani10 Settembre 2020

Sul più bello dal romanzo di Eleonora Gaggero, il teen dramedy diretto da Alice Filippi

Stefania Albani1 Settembre 2020

Featurette sottotitolata di The Suicide Squad – Missione Suicida in arrivo nel 2021

Stefania Albani26 Agosto 2020

Trailer italiano del nuovo film di Matt Reeves The Batman

Stefania Albani24 Agosto 2020

Robert Pattinson e Tom Holland in Le strade del Male, trailer italiano

Stefania Albani18 Agosto 2020

Trailer del film PadreNostro con Piefrancesco Favino, film in concorso a Venezia

Stefania Albani10 Agosto 2020

Trailer di Non Odiare con Alessandro Gassman unico film italiano in concorso a Venezia

Stefania Albani23 Luglio 2020

Pausa per la produzione di The Crown, la quinta stagione solo nel 2022

Stefania Albani23 Luglio 2020