News booktrailers e Libri

Dal libro al film

Dal libro al film

Dal libro al film

Continua il nostro escursus tra la moltitudine di libri che presto vedremo rielaborati e trasformati in film per il grande schermo .

Ve ne avevamo già presentati dieci, dieci titoli famosi di altrettanti libri che hanno avuto un successo tale da essere presi in considerazione dalle case di produzione cinematografiche, registi e sceneggiatori. Sono infatti proprio questi ultimi che spesso attingono alle storie su carta per far nascere nuove pellicola da portare al cinema.

Ecco un’altra lista di titoli che dovreste leggere prima di vederne il film:

A MOST WANTED MAN in italiano uscito con il titolo YSSA IL BUONO  scritto da John Le Carrè (Mondadori) è la storia racconta del boxer Melik Oktay e di sua madre, entrambi residenti turchi-musulmani ad Amburgo, che incontrano una persona per strada che si fa chiamare Issa. I due, senza saperlo, hanno innescato una catena di eventi che coinvolgono le agenzie di intelligence di tre paesi. Issa, che afferma di essere uno studente musulmano di medicina, è, in realtà un terrorista ricercato e il figlio di Grigori Karpov, un colonnello dell’Armata Rossa la cui considerevole eredità è tenuta nascosta presso una banca di Amburgo. Il personaggio del vizioso Tommy Brue entra nella trama quando il Issa mira a trovare tale eredità.

Il film diretto da Anton Corbijn vede all’interno del cast anche l’attore scomparso da poco Philip Seymour Hoffman affiancato da Robin Wright, Rachel McAdams, Willem Dafoe e Grigory Dobrygin

philip-seymour-hoffman-a-most-wanted-man-yssa-il-buono-anton-corbijn

 

UN GIORNO COME TANTI diretto da Jason Reitman  basato sull’omonimo libro di Joyce Maynard (Piemme) .

La storia di Henry è un solitario ragazzino di tredici anni che vive nella cittadina di Holton Mills, New Hampshire, e passa tutto il tempo libero davanti alla tv o con un libro in mano. Henry vive con la madre Adele, fragile ex ballerina divorziata da tempo. Tutto cambia quando il giorno del Labor Day, quando in un grande magazzino Henry si imbatte in un sconosciuto con i pantaloni macchiati di sangue. Il ragazzo prende l’uomo per mano e lo conduce dalla madre che sta facendo acquisti qualche scaffale più in là e che accetta senza fare domande la sua richiesta di portarlo a casa con loro. In macchina l’uomo, che si chiama Frank, rivela di essere fuggito dall’infermeria del penitenziario. E Adele, invece di spaventarsi, si illumina e lo accoglie in casa sua facendosi più radiosa giorno dopo giorno quando lui si offre di cambiarle le lampadine o si da da fare ai fornelli chiamandola per nome, facendole i complimenti. E Henry sente un’eccitazione mai provata quando Frank gli insegna a fare il suo primo vero lancio o gli spiega come cucinare una perfetta torta ripiena. Mentre fuori si scatena la caccia all’evaso, a casa di Henry la vita riprende a scorrere.

Distribuito da Universal nel suo cast troviamo Kate Winslet, Josh Brolin, Gattlin Griffith, James Van Der Beek, Clark Gregg e Tobey Maguire.

 

dal libro al film

 

SERENA libro di  Ron Rash (che purtroppo si trova solo in inglese su Amazon.it) è ambientato nel periodo della Grande Depressione del 1929, Serena è tratto dall’omonimo libro di Ron Rash, pubblicato nel 2008. Al centro della trama due neosposini, George e Serena Pemberton, decisi a trasferirsi da Boston al North Carolina, in una zona di montagna, per tentare la fortuna con il commercio di legname. Qui, un po’ a sorpresa, Serena scoprirà di non poter avere figli. Presa dallo sconforto e dalla rabbia, uccide il figlio illeggittimo di suo marito, nato da una precedente relazione con un’altra donna. Inevitabili, ovviamente, le conseguenze…

La pellicola verrà diretta da Susanne Bier e vede come protagonisti una coppia già collaudata  formata da   Jennifer Lawrence e Bradley Cooper, che hanno lavorato insieme in un’altra trasposzione cnematografica intitolata Il lato positivo- Silver linings playbook  di Quick Matthew, per la cui parte l’attrice Lawrence ha vinto l’oscar come migliore attrice protagonista nel 2013. Serena ancora non ha una data di uscita.

 

serena-lawrence-cooper

 

STORIA D’INVERNO è un film diretto da Akiva Goldsman già uscito nei nostri cinema il 13 febbraio scorso ed ha come storia d’amore quella del romanzo WINTER’S TALE  scritto da Mark Helprin (edito da Neri Pozza)

Peter Lake è un ladro. Un ladro nella Manhattan dei primi del Novecento in cui la guerra tra bande regala ogni mattina un mucchio di cadaveri a Five Points sul fronte del porto e in luoghi insoliti come campanili, collegi femminili e magazzini di spezie.
Peter lavora in proprio, e perciò non interessa più di tanto alle forze dell’ordine sguinzagliate contro il grande crimine. Sta particolarmente a cuore, invece, ai Coda Corta, una dozzina di sgherri guidati dal feroce Pearly Soames. Pearly ha occhi lucidi e argentei simili a lame di rasoio e una cicatrice che gli solca il viso dall’angolo della bocca all’orecchio. È un criminale e, come tutti i criminali, vuole oro e argento, ma non per amore della ricchezza alla maniera di volgari rubagalline. Li vuole perché brillano e sono puri. Affascinato dai colori, legge i giornali e i cataloghi delle aste, e capeggia i Coda Corta giusto per trafugare opere d’arte «degne di lui», importate dall’Europa a bordo di lussuosi panfili.
Il campo di manovra è troppo ristretto e la posta in gioco troppo alta perché Pearly Soames possa tollerare la presenza di Peter Lake a Manhattan.
Avvezzi come sono all’omicidio e alla corruzione, i suoi Coda Corta l’avrebbero eliminato da un pezzo, se il ladro non avesse un prezioso alleato: un cavallo che sembra una statua eroica, un enorme monumento bronzeo, capace di balzi strabilianti, voli di sei metri di lunghezza e due e mezzo di altezza. Si chiama Athansor e in un giorno d’inverno conduce Peter Lake incontro al suo destino: a West Side, nella lussuosa dimora dei Penn.
Peter si intrufola nella casa con l’intenzione di uscirne con l’argenteria, il contante e magari mezza dozzina di Rembrandt arrotolati. Ne esce col cuore trafitto da una ragazza intenta a suonare al pianoforte una struggente melodia; una giovane donna bella, radiosa, con i capelli scarmigliati raccolti in una treccia e il viso segnato da una spossatezza simile quasi all’ebbrezza o all’abbandono: Beverly Penn.

I protagonisti sul grande schermo di questa bella storia 0’amore sono Colin Farrell Jessica Brown Findlay    affiancati da Russell Crowe, Will Smith, Matt Bomer, William Hurt e Eva Marie Saint

Storia d'inverno

 

COLPA DELLE STELLE  invece arriva al cinema il 5 maggio con la regia di  Josh Boone  tratto dal best seller omonimo il cui titolo originale è THE FAULT IN OUR STARS di  John Green edito da  Rizzoli

Hazel ha sedici anni, ma ha già alle spalle un vero miracolo: grazie a un farmaco sperimentale, la malattia che anni prima le hanno diagnosticato è ora in regressione. Ha però anche imparato che i miracoli si pagano: mentre lei rimbalzava tra corse in ospedale e lunghe degenze, il mondo correva veloce, lasciandola indietro, sola e fuori sincrono rispetto alle sue coetanee, con una vita in frantumi in cui i pezzi non si incastrano più. Un giorno però il destino le fa incontrare Augustus, affascinante compagno di sventure che la travolge con la sua fame di vita, di passioni, di risate, e le dimostra che il mondo non si è fermato, insieme possono riacciuffarlo. Ma come un peccato originale, come una colpa scritta nelle stelle avverse sotto cui Hazel e Augustus sono nati, il tempo che hanno a disposizione è un miracolo, e in quanto tale andrà pagato.

La coppia di ragazzi è interpetata da Shailene Woodley e Ansel Elgort , nel cast anche Willem Dafoe

colpastelle

 

Il regista Lasse Hallström dirige invece MADAME MALLORY E IL PICCOLO CHEF INDIANO di  Richard C. Morais , il cui titolo originale è The Hundred-Foot Journey, edito da Neri Pozza

La storia parla di Hassan Haji, secondogenito di sei figli, è nato sopra il ristorante di suo nonno, in Napean Sea Road a Bombay, vent’anni prima che fosse ribattezzata Mumbai. Ed è cresciuto guardando la figura esile di sua nonna che sfrecciava a piedi nudi sul pavimento di terra battuta della cucina, passava svelta le fettine di melanzana nella farina di ceci, dava uno scappellotto al cuoco, gli allungava un croccante di mandorle e rimproverava a gran voce la zia. Tutto nel giro di pochi secondi. E ha capito infine come va il mondo osservando suo padre, il grande Abbas, girare tutto il giorno per il suo locale a Bombay come un produttore di Bollywood, gridando ordini, mollando scappellotti sulla testa degli sciatti camerieri e accogliendo col sorriso sulle labbra gli ospiti.
Naturale che quando l’intera famiglia Haji, i sei figli di età compresa tra i cinque e i diciannove anni, il grande Abbas, la nonna vedova, la zia e suo marito, lo zio Mayur, si trasferisce, dopo la tragica scomparsa della madre di Hassan, prima a Londra e poi a Lumière, nel cuore della Francia, sia proprio lui, il piccolo Hassan, a prendere il posto della nonna Ammi ai fornelli della Maison Mumbai, il ristorante aperto a Villa Dufour dal grande Abbas.
Un locale magnifico per gli Haji, con un’imponente insegna a grandi lettere dorate su uno sfondo verde Islam, e la musica tradizionale indostana che riecheggia dagli altoparlanti di fortuna che zio Mayur ha montato in giardino.
Peccato che abbia di fronte, dall’altra parte della strada, un albergo a diverse stelle, Le Saule Pleureur, il salice piangente, con un’insegna che si muove impercettibilmente con il vento, il giardino roccioso coperto di muschio, le vecchie stalle dalle finestre con i vetri a piombo.
Peccato poi che la proprietaria del locale, una certa Madame Mallory, sia andata a protestare dal sindaco, sostenendo che un albergo come Le Saule Pleureur, che vede ai fornelli lei, la vestale dell’arte culinaria francese, la chef degli chef apprezzata da gente come Valéry Giscard d’Estaing e il Barone de Rothschild, la gloria dell’establishment gastronomico francese proveniente da una delle più illustri e antiche famiglie di grandi hôteliers della Loira, premiata con ben due stelle dalla guida Michelin, non può avere dall’altro lato della via un bistrò indiano che spande la puzza di cucina unta per tutto il vicinato!

Nei panni di Madame Mallory troviamo la splendida Helen Mirren e  lo sconosciuto Manish Dayal in quelli dello chef.

helenmirren

 

Questi titoli si aggiungono alla liste che avevo postato in precedenza e che potete trovare nei link di seguito; non mi resta come sempre che augurarvi buone letture e buona visione!!

LIBRI AL CINEMA – Prima Parte

LIBRI AL CINEMA  – Seconda Parte

Commenta

Commenti

Approfondisci News booktrailers e Libri

Trailer italiano ufficiale di Cats il musical più famoso di Broadway arriva al cinema!

Stefania Albani27 Novembre 2019

Prince of Cats, una rivisitazione di Romeo e Giulietta è il nuovo film di Spike Lee

Stefania Albani19 Novembre 2019

Un sogno per papà è una delicata commedia per tutta la famiglia, trailer italiano

Stefania Albani6 Novembre 2019

In 1917 vince chi sopravvive, trailer italiano del film di guerra diretto da Sam Mendes

Stefania Albani4 Ottobre 2019

Erri De Luca ci racconta l’ Impossibile, titolo del suo nuovo romanzo.

Stefania Albani6 Settembre 2019

Bradley Cooper in trattative per Nightmare Alley di Guillermo Del Toro

Stefania Albani17 Giugno 2019

Dal romanzo The Sun is also a Star ecco il film e il suo primo trailer originale

Stefania Albani6 Febbraio 2019

Donato Carrisi torna con un nuovo thriller , Il gioco del suggeritore

Stefania Albani4 Dicembre 2018

Margaret Atwood scriverà The Testaments, sequel di Il Racconto dell’Ancella

Stefania Albani3 Dicembre 2018