News Cinema, Tv, Libri

Chiamami col tuo Nome, la corsa italiana all’Oscar

Chiamami col tuo Nome, la corsa italiana all’Oscar

Dopo l’anteprima assoluta al Sundance Film Festival 2017, Chiamami col tuo Nome conquista Hollywood con ben quattro nomination, che fanno ben sperare per il cinema italiano. Dietro la macchina da presa di questo dramma raffinato e passionale c’è Luca Guadagnino, il regista siciliano che, dopo A Bigger Splash, torna a lavorare con un cast internazionale. Armie Hammer e Timothèe Chalamet sono i protagonisti di una storia d’amore omosessuale in un’ estate italiana degli anni ’80. Elio è un giovane ragazzo riservato che trascorre le vacanze con la famiglia, tra un tuffo in mare, uscite con gli amici e momenti romantici in compagnia di una sua coetanea. L’arrivo di Oliver, un americano affascinante che deve assistere il padre di Elio, professore universitario, per terminare la sua testi post dottorato, sconvolge gli equilibri dando vita ad un rapporto intenso e travolgente, fatto di sguardi, parole e sensualità.

Il giovane attore Timothèe Chalamet è stato candidato come Migliore Attore Protagonista ai prossimi Oscar 2018. Qualcuno forse lo ricorda come figlio di Matthew McConaughey nel film Interstellar di Christopher Nolan o al fianco di Christian Bale nel recente western Hostiles, presentato in anteprima al Festival di Roma 2017, tuttavia Chalamet ha colpito la critica e, a quanto pare, anche l’Academy per questo personaggio fragile e passionale alle prese con il primo vero amore. Il lavoro sulla scena a stretto contatto con Armie Hammer, ha sicuramente confermato il suo talento, ma lo ha anche messo a dura prova per una serie di situazioni emotivamente importanti e profonde da gestire. Chiamami Col Tuo Nome è stato nominato anche come Miglior film, anche se qui la sfida è dura vista la presenza di cavalli di razza come La Forma dell’Acqua di Guillermo Del Toro, The Post di Steven Spielberg e Tre Manifesti a Ebbing, Missouri che ha già lasciato il segno ai recenti Golden Globes.

Armie Hammer, Timothèe Chalamet e Luca Guadagnino

Armie Hammer, Timothèe Chalamet e Luca Guadagnino

Il film di Guadagnino è ispirato all’omonimo romanzo di Andrè Aciman, adattato per il cinema da James Ivory, nominato quindi ai prossimi Oscar per la sceneggiatura non originale. Il regista di Camera con Vista e Quel che Resta del giorno, giunto all’età di 89 anni, potrebbe ottenere l’ambita statuetta per questa sua collaborazione internazionale. Infine “Mistery of Love” di Sufjan Stevens è stata candidata come Migliore Canzone.

Queste quattro nomination per Chiamami col tuo Nome includono quindi l’Italia nella corsa agli Oscar 2018, anche se la lavorazione del film coinvolge vari paesi. Non ci resta che aspettare il 4 Marzo 2018 per seguire in diretta da Los Angeles la Notte degli Oscar giusta alla 90° edizione e tifare Guadagnino!

Approfondisci News Cinema, Tv, Libri

Tre Piani di Nanni Moretti unico film italiano in concorso a Cannes, trailer italiano

Stefania Albani8 Giugno 2021

Il 7 ottobre arriva al cinema Respect, il biopic su Aretha Franklin, ecco il trailer italiano

Stefania Albani7 Giugno 2021

Da oggi al cinema The Conjuring – Per Ordine del Diavolo, il nuovo trailer italiano

Stefania Albani3 Giugno 2021

In arrivo un biopic per la cantante e attrice CHER che ha compiuto 75 anni

Stefania Albani21 Maggio 2021

Joshua Jackson sarà il Dr. Death la serie in arrivo sulStarzplay

Stefania Albani18 Maggio 2021

La tragica e commovente storia di Alfredino raccontata in una miniserie in arrivo su Sky Cinema

Stefania Albani12 Maggio 2021

Leonardo DiCaprio tra i “Killers” accanto a Lily Gladstone, ecco la prima immagine del film

Stefania Albani11 Maggio 2021

Sarah Paulson protagonista dell’horror RUN, ecco il trailer italiano

Stefania Albani10 Maggio 2021

La voglia di cinema riporta la gente in sala, buoni risultati per Nomadland

Stefania Albani3 Maggio 2021