News Cinema, Tv, Libri

Babadook, il mostro horror è diventata un’icona gay

Babadook, il mostro horror è diventata un’icona gay

Le comunità Queer di internet ha abbracciato un’icona improbabile nel mese del Pride: Babadook. Avete capito bene, il mostro con il cappello a cilindro, protagonista del film horror australiano omonimo, è stato salutato come una figura LGBT in tutti i social media, da quando è scherzosamente apparso su Tumblr la rivelazione che fosse gay.

Nelle ultime settimane l’icona Babadook-queer è passata da una barzelletta di Internet ad una figura cardine del Pride Month, con rappresentazioni remixate del mostro. Babadook Gay è nato quando un post ironico su Tumblr in ottobre è diventato virale: “Ogni volta qualcuno dice che Babadook non è apertamente gay, ma come? Avete guardato il film???”. Il post ha richiamato quasi 100.000 risposte – un scherzo che è andato avanti e indietro sui significati più profondi del film indipendente di Jennifer Kent del 2014, che ha richiesto ad un utente di precisare: “E’ solo un film“.

Babadook al Pride

Babadook al Pride

Può essere solo un film, ma per la comunità LGBT Babadook è il simbolo del nostro viaggio” ha risposto qualcuno. Nel mese di dicembre uno screenshot è stato inviato a Tumblr mostrando Babadook elencati in modo prominente tra i “film LGBT” su Netflix – forse un’immagine danneggiata indicativa dei vari meme, piuttosto che un errore di categorizzazione. “La B nella sigla LGBT sta per Babadook” ha risposto un altro utente.

Il cosiddetto “Babadiscourse” è rimasto sul duro dibattito dei testi culturali e “l’intento dell’autore”, che è una pietra angolare del discorso in linea, come pure le proiezioni di una identità queer o del significato delle figure pubbliche o storiche in passato. Nel film “Mister Babadook” è riconosciuto da una vedova e dal figlio, anche se ha un impatto innegabile e caotico sulla loro unità familiare: “Se è in una parola o in uno sguardo, non puoi sbarazzarti di Babadook “è il motto del film horror.

Babadook su Netflix

Babadook su Netflix

Come Karen Tongson, professore associato di studi di genere e inglese presso l’Università della California del Sud, ha detto a LA Times: “Qualcuno considera The Babadook un film gay perché per molte persone LGBT, questo è ciò che sembra accadere nella propria famiglia a volte“. Lo status di Babadook come simbolo di uguaglianza è stato cementato con l’inizio del mese del Pride a giugno negli Stati Uniti. Il procuratore generale del Massachusetts ha messo un tweet sabato con Babadook che agita una bandiera del Pride: “Crediamo nei diritti uguali per tutti – e vogliamo dire tutti“.

Anche se la regista Kent è consapevole del meme, non ha commentato. Ma Tim Pureell, l’attore che ha interpretato il mostro nel suo film, ha detto alla rivista New York Select All che il personaggio ha richiesto di indossare non solo il cappello, ma anche una giacca pesante, lenti a contatto, una bocca protesica e delle “schifezze sui denti”. “Non mi è sembrata un’icona gay all’epoca, posso dirtelo“.

 

Commenta

Commenti

News Cinema, Tv, Libri

Approfondisci News Cinema, Tv, Libri

Trailer di Il caso Pantani – L’omicidio di un Campione solo il 12/13/14 ottobre al cinema

Stefania Albani21 Settembre 2020

Trailer italiano di WandaVision la serie tv Marvel per Disney Plus

Stefania Albani21 Settembre 2020

HBO Max ha ufficialmente rinnovato Raised by Wolves di Ridley Scott per la seconda stagione.

Stefania Albani18 Settembre 2020

Nuovo Trailer di Petra , serie tv con Paola Cortellesi su Sky

Stefania Albani17 Settembre 2020

Collezione di film horror della Blumhouse su Amazon Prime Video, ecco i trailer

Stefania Albani17 Settembre 2020

Rimandata l’uscita di Black Widow , la Disney sta valutando cosa fare con Saul

Stefania Albani17 Settembre 2020

The Mandalorian 2, primo trailer italiano della seconda stagione solo su Disney Plus

Stefania Albani16 Settembre 2020

Trailer italiano di Un divano a Tunisi , esilarante commedia di Manèle Labidi

Stefania Albani15 Settembre 2020

Venezia 77 ecco tutti i vincitori del Leone d’Oro 2020

Stefania Albani14 Settembre 2020