News Cinema, Tv, Libri

5 star che si sono rovinate la carriera in pochi minuti

5 star che si sono rovinate la carriera in pochi minuti

Tutti abbiamo fatto degli errori o delle scelte sbagliate, ma quando lavori nello spettacolo quei momenti possono segnare la tua vita per sempre. Gli scandali ad Hollywood non sono una novità, anche se sei un attore e le trasgressioni private capita che finiscano in pubblico, ed è meglio essere pronti con un piano B. Mentre alcune star in disgrazia riescono a superare un brutto momento e tornare alla ribalta da una posizione apparentemente impossibile, la maggior parte si ritira dalla scena pubblica con la dignità rimasta intatta come unica opzione.

Wesley Snipes
Wesley Snipes è stato una grande star, non solo per la trilogia di Blade. Stava diventando grande, ma poi ha deciso di non pagare le tasse. I reati fiscali di Snipes erano abbastanza gravi da mandarlo in galera. Infatti l’attore ha ottenuto un anno di galera per ogni anno che non ha pagato le tasse e in più, ha dovuto rimborsare $17 milioni di dollari in tasse e sanzioni. Dal momento che è piuttosto difficile da fare un sequel di Blade dal carcere, la sua evasione fiscale ha completamente bloccato la sua carriera.

wesley-snipes

Mel Gibson
Ill 2006 Mel Gibson si è suicidato professionalmente, arrestato dal Dipartimento di Los Angeles dopo che gli ufficiali lo hanno fermato a Malibu per eccesso di velocità con una bottiglia di alcol aperta in auto, e sono partiti subito i titoli sui giornali. Dopo aver inizialmente rifiutato l’arresto e tentato di fuggire dalla scena senza successo, Gibson è stato ammanettato e arrestato, e quello che ha detto nella parte posteriore della macchina della polizia in rotta verso la stazione lo tormenta ancora oggi. La star di Arma letale ha ripetutamente minacciato l’ ufficiale che lo ha arrestato, dicendogli che possedeva Malibu e che avrebbe pagato chiunque per farla franca. Secondo una trascrizione del rapporto della polizia ottenuto dal Los Angeles Times, Gibson poi “sbottò in una raffica di frasi antisemite imprecazioni contro gli ebrei“, gridando:  “Gli ebrei sono responsabili di tutte le guerre nel mondo”. Tuttavia, dopo questo triste episodio Gibson ha rifiutato di gettare la spugna e ha cercato di ritornare alla ribalta dieci anni dopo il ritiro dalla scena pubblica. Il suo ritorno alla sedia del regista con La Passione e il recente La Battaglia di Hacksaw Ridge è andato molto bene, ottenendo un ovation 10 minuti in piedi al Festival del Cinema di Venezia.

mel-gibson

Lindsay Lohan
Essere sotto i riflettori non è una novità per Lindsay Lohan, che ha iniziato a lavorare come modella da bambina, quando aveva solo tre anni. Ben presto ha fatto incursioni nella recitazione, con la soap opera Another World che le ha permesso di essere notata dalla Disney, che poi l’ ha lanciata sullo schermo con il remale del 1998 di The Parent Trap. L’attrice dai capelli rossi è diventata una star teenager negli anni che seguirono, trovando più successo nel 2003 con Quel pazzo Venerdì, Mean Girls e Herbie. Ma la sua ascesa ha subito un brusco arresto all’inizio del 2007 quando l’attrice è stata portato in ospedale a Beverly Hills dopo aver avuto un incidente d’auto. L’attrice era stata da poco dimessa dalla struttura di riabilitazione di Los Angeles per problemi segreti, anche se poi sono stati fin troppo chiari quando è stata accusata di possesso di cocaina e di infrazione e velocità dopo l’incidente. Se la sua carriera non è stata compromessa in questa occasione, sicuramente lo è stata quando è stata arrestata con le stesse accuse solo due mesi più tardi.

rob-lowe

Rob Lowe
Uno degli articoli pornografici confiscati dalla scorta di Paul Reubens era un nastro con Rob Lowe, il primo video di una celebrità che fa sesso per essere copiato e venduto. Lowe è stato un membro di spicco del cosiddetto Brat Pack nei primi anni ’80, ma quando un video di lui che fa sesso con una ragazza di 16 anni è trapelato, la sua promettente carriera ha preso una grave picchiata. Lowe era ad Atlanta per partecipare alla Convention Nazionale Democratica quando ha portato due ragazze in un locale notturno, senza sapere che una di loro aveva solo 16 anni. La sua immagine pubblica ha subito molti danni quando una seconda clip che mostra lui e un amico fare sesso con una donna al tempo stesso è stato reso pubblico. Mentre lui ammette che non è mai stato senza lavoro, Lowe è consapevole di come quei nastri gli sono costati gran parte della sua carriera.

brendan-fraser

Brendan Fraser

Brendan Fraser è uno di quei nomi che è quasi sempre seguito da una domanda: “perché Hollywood non lo fa più lavorare?” Molti lo ricorderanno come il protagonista della saga La Mummia. Ma qualche anno dopo l’attore ha fatto una scelta sbagliata, di cui probabilmente si rammarica ancora oggi. Un errore monumentale di giudizio, quando ha rifiutato la possibilità di riprendere il suo ruolo in Journey 2: The Mysterious Island. Contento del lavoro che aveva fatto in Misure straordinarie e Furry Vengeance, Fraser si è sentito a suo agio lasciando il ruolo a Dwayne “The Rock” Johnson.

Approfondisci News Cinema, Tv, Libri

After 3 arriverà prossimamente al cinema ecco il teaser trailer italiano

Stefania Albani15 Febbraio 2021

Speravo de morì prima, la nuova serie tv su Francesco Totti in arrivo su Sky

Stefania Albani12 Febbraio 2021

Paul Greengrass dirige Tom Hanks in Notizie dal Mondo da domani su Netflix, Trailer ufficiale

Stefania Albani9 Febbraio 2021

Da Aprile su Sky arriva la serie The Nevers creata da Joss Whedon

Stefania Albani4 Febbraio 2021

Trailer italiano di Raised by Wolves – Una nuova umanità firmato da Ridley Scott

Stefania Albani3 Febbraio 2021

Trailer italiano della nuova serie horror targata Sky, dal 20 febbraio

Stefania Albani3 Febbraio 2021

Benedict Cumberbatch nel thriller di spionaggio The Courier, il trailer originale

Stefania Albani28 Gennaio 2021

Nel giorno della Memoria esce Un cielo stellato sopra il ghetto di Roma su Raiplay

Stefania Albani26 Gennaio 2021

Ufficiale, la serie Bridgerton confermata per una seconda stagione

Stefania Albani25 Gennaio 2021