News Cinema, Tv, Libri

Halloween, 5 cose da sapere prima di vedere il nuovo film

Halloween, 5 cose da sapere prima di vedere il nuovo film

Sono trascorsi 40 anni da quando John Carpenter ha scatenato Michael Myers terrorizzando il pubblico di tutto mondo e aprendo la strada a un’età d’oro degli slasher movies americani. Ci sono stati una serie di sequel e anche una serie di reboot per gentile concessione di Rob Zombie. Tuttavia nessuno di questi ha superato l’originale del 1978 per i fan più affezionati. Jamie Lee Curtis, che ha interpretato l’oggetto dei desideri di Myers, Laurie Strode, è diventata un’icona. La popolarità della serie non è diminuita nel corso degli anni anche se alcuni sequel non sono stati all’altezza e si sono avventurati in percorsi casuali, ma il mondo ha sempre accolto la saga di Halloween nelle loro vite. Ora Myers e Strode stanno per ripresentarsi di nuovo con il nuovo film al cinema dal 31 Ottobre 2018, diremo da David Gordon Green, e la febbre per il franchise non è mai stata più forte.

David Gordon Green e Danny McBride creano il terrore

Questi due artisti del grande schermo hanno già collaborato insieme, ma soprattutto per commedie come Pineapple Express e Your Highness. Però Green ha flirtato con il cinema horror in passato. Undertow è fondamentalmente il suo omaggio a The Night of the Hunter e racchiude alcuni brividi da non sottovalutare. McBride, nel frattempo, ha familiarizzato con la paura negli ultimi tempi dopo il suo coinvolgimento in Alien: Covenant. Forse questo duo che ha fatto un film di Halloween insieme è stato incompreso all’inizio, ma è anche ciò che rende il progetto eccitante.

I sequel sono ignorati

La serie di Halloween non è estranea alla continuità incoerente, ma il nuovo film torna all’inizio. Questa iterazione è una continuazione diretta del trendsetter del 1978 di John Carpenter e ignora gli eventi che si sono verificati di seguito, come ad esempio quelli di Laurie Strode e Myers. Per quanto siano divertenti alcuni dei vecchi sequel, non esistono in questa linea temporale. Come McBride e Green hanno rivelato durante un’intervista, hanno deciso di riportare il franchise alle sue radici e costruire la loro storia da lì. “Incontriamo i nostri personaggi in una fase diversa della loro vita, collegata a questo evento traumatico e devono venire a patti con alcune di queste questioni in modo orribile“. Detto questo, i fan che amano l’intero franchise possono trovare conforto sapendo che i sequel non sono stati completamente ignorati. I registi affermano che il nuovo film è pieno di riferimenti che rendono omaggio al franchise.

Michael Myers è di nuovo misterioso

Un altro motivo per cui i registi hanno deciso di tornare alle origini è stato in modo che potessero rendere nuovamente il killer l’Uomo Nero. Nell’originale Halloween egli rappresentava il male puro. Il suo potere derivava dal fatto che non c’era un vero ragionamento comprensibile dietro le sue atrocità. Il male è casuale, e questo è ciò che ha reso Myers così agghiacciante allora. Mentre il franchising progrediva, ha perso il suo mistero. Il nuovo film riporterà la sua imprevedibilità e onorerà la visione originale del personaggio. L’intenzione qui era di rendere questa uscita il miglior ritratto del pazzo mascherato dal film originale.

John Carpenter è tornato

In questi giorni l’Horror Master è più focalizzato sulla produzione musicale di quanto non stia lavorando a progetti cinematografici. Questo è assolutamente perfetto per me, dato che è eccellente per creare musica e portarci a sintetizzare il Paradiso. Tuttavia è a bordo di questo sequel in qualità di produttore esecutivo, consulente creativo e compositore. Carpenter è anche un grande fan della visione di Green e McBride e desiderava dare il suo supporto in ogni modo possibile. Come ha detto a Rotten Tomatoes, “Mi piace molto il regista. Mi piace la sceneggiatura. Quindi smetti di lanciare sassi dalle linee laterali e cerca di fare qualcosa di positivo“.

Non più ragazze finali

Laurie Strode ha ispirato un’ondata di film slasher sulle donne in pericolo. La maggior parte di questi è culminata in una resa dei conti tra l’assassino e l’ultima donna sopravvissuta, altrimenti nota come la “ragazza finale”. In questo film, però, Strode non è in giro. Non è disposta a vivere il resto della sua vita come vittima. Qui, la nostra eroina scombatte contro Myers. E la parte migliore? Anche sua figlia e sua nipote partecipano. L’idea di un gruppo di donne che si scaglia contro uno spietato predatore di sesso maschile non sarebbe potuta venire fuori in un momento più rilevante. In un’intervista a Variety, Curtis ha notato i paralleli tra il film e il clima attuale in cui le donne si esprimono: “Penso che il modo in cui tutto è allineato, sia stata una sorta di momento perfetto in coincidenza con #MeToo, Time’sUp, e tutta questa empowerment femminile, in cui le donne riprendono le loro narrazioni e dicono: “Basta, è il mio turno di scrivere la storia”.

Commenta

Commenti

News Cinema, Tv, Libri

Approfondisci News Cinema, Tv, Libri

Visto il grande successo della pellicola Joker si sta pensando ad un sequel

Stefania Albani11 Ottobre 2019

Scoprite il mondo magico di Onward guardando il trailer ufficiale italiano

Stefania Albani11 Ottobre 2019

Cetto c’è, senzadubbiamente – online il trailer del nuovo film

Stefania Albani10 Ottobre 2019

Iniziate le riprese di Diabolik dei Manetti bros, con Luca Marinelli

Stefania Albani10 Ottobre 2019

ZOMBIELAND – DOPPIO COLPO guarda il secondo trailer italiano

Stefania Albani10 Ottobre 2019

Daybreak il trailer della nuova serie tv post apocalittica adolescenziale

Stefania Albani8 Ottobre 2019

Trailer ufficiale della serie tv Star Trek: Picard in arrivo nel 2020 su Amazon Prime Video

Stefania Albani7 Ottobre 2019

Lupin III – The First , rilasciato il teaser italiano ufficiale

Stefania Albani7 Ottobre 2019

Joker fa record di incassi al botteghino USA

Stefania Albani7 Ottobre 2019