News Cinema, Tv, Libri

Liam Neeson, 10 cose che non sai sulla star irlandese

Liam Neeson, 10 cose che non sai sulla star irlandese

Liam Neeson è un’icona di Hollywood che si è distinta negli anni per il suo talento, la sua simpatia e soprattutto la sua umiltà. Dal 25 Gennaio lo ritroviamo al cinema con L’Uomo sul Treno, film diretto da Jaume Collet-Serra nel quale recita al fianco di Vera Farmiga. Michael McCauley è un assicuratore che ogni giorno da dieci anni prende un treno per raggiungere il suo ufficio. I volti e le abitudini degli altri passeggeri gli diventano familiari fino all’incontro con l’affascinante psicologa Joann che gli propone un gioco apparentemente innocente: identificare un passeggero del treno “fuori posto” per alcune caratteristiche. Michael accetta la sfida lasciandosi coinvolgere in una cospirazione criminale che si trasforma in una caccia all’uomo.

Dall’inizio della sua carriera cinematografica nel 1978, Liam Neeson ha collezionato tantissimi film e una schiera di fan affezionati in tutto il mondo. Ha interpretato personaggi molto diversi tra loro, dall’eroe romantico all’eroe action, e ogni volta riesce a convincere pubblico e critica. Nonostante sia uno degli uomini più popolari di Hollywood, è ancora molto bravo a rimanere fuori dai riflettori, così abbiamo deciso di conoscerlo un po’ meglio con queste 10 curiosità sulla star irlandese.

Liam-Neeson-Young

Le origini
Liam John Neeson è nato il 7 giugno 1952 nell’Irlanda del Nord da Katherine “Kitty” e Bernard “Barney” Neeson. Egli era l’unico maschio nato in famiglia con due sorelle maggiori, Elizabeth e Bernadette, e una sorella minore, Rosaleen.

Formazione
Dopo aver completato il liceo, Neeson si iscrisse alla Queen’s University di Belfast nel 1971 come studente di fisica e informatica. Il suo piano originale era quello di diventare un insegnante, pertanto ha frequentato per due anni un college di formazione per insegnanti a Newcastle vicino Tyne, in Inghilterra, prima di tornare a casa.

Recitazione
Neeson si interessò alla recitazione sin dalla tenera età, cominciando con una recita scolastica all’età di 11 anni. In realtà questo lo fece solo per far colpo su una bambina che gli piaceva. Tuttavia poi ha continuato a partecipare a molte produzioni scolastiche durante gli anni del liceo. Fu anche fortemente influenzato dal ministro Ian Paisley che ha affermato: “Aveva una magnifica presenza ed è stato incredibile vederlo alle prese con la Bibbia. La sua era una recitazione fantastica e commovente”. Dopo aver lasciato l’università Neeson ha preso la recitazione più sul serio, entrando a far parte del Lyric Players Theatre di Belfast e nel 1980 è stato scoperto dal regista John Boorman.

Boxe
Una delle passioni più grandi di Neeson è il pugilato. Ha cominciato a prendere lezioni a soli nove anni presso l’ All Saints Youth Club e poi ha continuato diventando il campione senior di boxe dell’Ulster. A 15 anni si è rotto il naso e ha avuto un breve blackout dopo un combattimento all’età di 17 anni. Alla fine ha deciso di rinunciare alla boxe per sempre pensando alle conseguenze che potrebbe avergli causato qualche altro incidente sul ring.

465571-550x809

Lavori strani
Dopo aver lasciato l’università Liam Neeson si ritrovò a svolgere alcuni strani lavori, come il camionista o l’operatore di carrelli elevatori in uno dei luoghi più noti d’Irlanda, il birrificio della Guinness.

Ruoli mancati
Liam Neeson non ha avuto problemi a trovare ruoli importanti e redditizi, ma ne ha persi anche alcuni durante la sua carriera sul grande schermo. Nel 1995 è stato uno dei pochi a ricevere l’offerta per il ruolo di James Bond per GoldenEye, che poi è andato a Pierce Brosnan. Aveva ricevuto la proposta anche per il ruolo di Van Helsing nel film Dracula di Bram Stoker del 1992 e ci teneva molto, ma dovette rifiutare una volta che Anthony Hopkins rivelò di volere la parte. Neeson ha anche confessato che uno dei momenti più imbarazzanti della sua carriera risale al 1987, quando ha fatto il provino per il ruolo del gigante Fezzik in La Storia Fantastica. Secondo l’attore, il regista Rob Reiner sembrava disgustato dalla sua performance e ha dato il ruolo ad Andrè the Giant. Era anche il favorito per Lincoln di Steven Spielberg, ma per i ritardi delle riprese il ruolo è andato a Daniel Day-Lewis, che ha vinto il suo terzo Oscar per la parte.

Il vizio del bere
Dopo la tragica morte della moglie Natasha Richardson nel 2009, Neeson ha iniziato a bere piuttosto pesantemente, ma nel 2013 ha deciso di migliorare e rimettersi in forma. “Ero solo e stavo bevendo troppo. Ho iniziato quando mia moglie è morta” ha spiegato l’attore in un’intervista nel 2014. Ha aggiunto che, dopo aver ricevuto l’ offerta per diversi ruoli d’azione in seguito al successo di Taken ha capito che era giunto il momento di cambiare.

Helen-Mirren-and-Liam-Neeson-550x369

Una coppia dimenticata
Liam Neeson e Natasha Richardson erano una delle coppie più amate di Hollywood dopo essersi sposati nel 1994, fino alla sua morte improvvisa nel 2009. Molti si sono dimenticati delle altre storie di Neeson, come quella con Helen Mirren nel 1980, dopo averla conosciuta sul set di Exaclibur. Le due star furono fidanzati per quattro anni e vissero insieme prima che la loro carriera in ascesa li separasse nel 1985.

Causa polemiche
Neeson ha creato polemiche all’inizio del 2015, quando ha parlato della proliferazione delle armi da fuoco negli Stati Uniti. Ha definito le leggi statunitensi un “disonore” ed è stato immediatamente criticato per essere un ipocrita, a causa dell’uso della pistola del suo personaggio nei suoi film d’azione, ma Neeson ha risposto dicendo: “Guardare film di cowboy non mi ha trasformato in un killer“. Di conseguenza il produttore statunitense di armi Para USA, che ha fornito le armi per la serie Taken di Neeson, ha rilasciato una dichiarazione in cui rifiuta di collaborare con l’attore: “Non forniremo più armi da fuoco per i film con Liam Neeson e chiedo ai nostri amici e partner di Hollywood di astenersi dall’associare il nostro marchio e i nostri prodotti ai suoi progetti“.

La vera paura
Liam Neeson è un tipo tosto sia sullo schermo che nella vita reale, ma anche lui ha paura di qualcosa. Soffre gravemente di acrofobia che è una paura dell’altezza.

Commenta

Commenti

News Cinema, Tv, Libri

Approfondisci News Cinema, Tv, Libri

Torna Sylvester Stallone in Escape Plan 3 – L’ultima sfida, trailer italiano

Stefania Albani18 Giugno 2019

L’annuncio del cast di Criminal la nuova serie tv originale Netflix

Stefania Albani17 Giugno 2019

Trovato il regista per il film King Richard, biopic sul papà delle campionesse Williams

Stefania Albani14 Giugno 2019

Doctor Sleep trailer ufficiale italiano

Stefania Albani13 Giugno 2019

Paul Walter Hauser protagonista di The Ballad of Richard Jewell di Clint Eastwood

Stefania Albani13 Giugno 2019

Official Secrets, Keira Knightley protagonista della storia vera di spionaggio, il trailer

Stefania Albani13 Giugno 2019

Trailer italiano ufficiale di Frozen 2 – Il Segreto di Arendelle

Stefania Albani12 Giugno 2019

A luglio arrivano i Good boys – Quei cattivi ragazzi, guarda il trailer italiano

Stefania Albani11 Giugno 2019

Su Sky Atlantic arriva Chernobyl, considerata la miglior serie tv degli ultimi anni

Stefania Albani10 Giugno 2019