News Cinema, Tv, Libri

Mary Poppins Returns, Emily Blunt non si è ispirata a Julie Andrews

Mary Poppins Returns, Emily Blunt non si è ispirata a Julie Andrews

Alcuni personaggi iconici del grande schermo sono legati indissolubilmente ai singoli attori. Harrison Ford sarà sempre Indiana Jones, Mark Hamill sarà sempre Luke Skywalker e Clint Eastwood sarà sempre Dirty Harry. L’interpretazione di Mary Poppins fatta da Julie Andrews è rimasta nella storia, ma Emily Blunt ha recentemente rivelato che non si è ispirata a quest’ultima per Mary Poppins Returns.

Ha detto: “Ho iniziato a guardare il film ma poi ho deciso che non era il modo migliore per creare qualcosa di originale, quindi ho preferito leggere i libri e ho trovato molto in quelle pagine. I libri sono diventati rapidamente una vera e propria fonte per me. Sono una di quelle persone che, quando ho un istinto su un personaggio lo seguo. Il personaggio è saltato fuori dalla pagina e ho immediatamente saputo come interpretarla”.

Questo modus operandi le ha permesso di allontanarsi da quello che è già stato fatto sullo schermo tanti anni fa. Se avesse solo copiato le leggendarie prestazioni di Julie Andrews, il pubblico lo avrebbe notato e sicuramente criticato, e il film ne avrebbe subito le conseguenze. La Blunt invece sta lavorando a qualcosa di nuovo, ispirandosi ai libri di Mary Poppins.

Mary Poppins Returns

Le prime descrizioni della versione di Blunt del personaggio lo hanno descritto come una versione leggermente più forte di Mary, che già sembra abbastanza buono per il prossimo sequel. Oltre a questo la transizione verso una nuova versione del personaggio iconico sarà resa notevolmente più facile dal fatto che questa nuova storia la porterà a Londra nell’ epoca della Depressione per prendersi cura di una nuova generazione di bambini Banks. È un nuovo mondo popolato da nuove personalità. Dopotutto, con otto romanzi di Mary Poppins da cui trarre ispirazione, non c’è carenza di materiale da adattare che non abbia niente a che fare con la performance della Andrews.

Nonostante la decisione di Emily Blunt di aderire più al libro piuttosto che alla performance di Julie Andrews nell’originale film Mary Poppins, vale la pena ricordare che esiste un certo livello di continuità tra queste storie. In particolare Mary Poppins Returns esiste ancora nell’universo del primo film, e il sequel includerà cammei di artisti chiave del Mary Poppins originale come Dick Van Dyke. Mentre Mary potrà cambiare leggermente con una nuova attrice in gioco per il ruolo, il DNA del film rimarrà probabilmente simile all’originale.

Mary Poppins Returns arriverà nei teatri il giorno di Natale 2018.

Commenta

Commenti

Approfondisci News Cinema, Tv, Libri

Vanessa Incontrada nella fiction Come una Madre dal 2 febbraio su Rai Uno

Stefania Albani17 Gennaio 2020

Aquaman, James Wan produrrà una miniserie animata tv per HBO Max

Stefania Albani16 Gennaio 2020

Nuovo trailer italiano di Bloodshot tratto dall’omonimo fumetto

Stefania Albani15 Gennaio 2020

Agli Oscar 2020 Joker se la giocherà con Scorsese Mendes e Tarantino, ecco tutte le nomination

Stefania Albani14 Gennaio 2020

I Marvel Studios hanno rilasciato il secondo trailer originale di Black Widow

Stefania Albani14 Gennaio 2020

Kristen Stewart è Jean Seberg attrice attivista americana, il trailer del film a lei dedicato

Stefania Albani13 Gennaio 2020

Uncharted con Tom Holland ha un nuovo regista, sarà Ruben Fleischer di Venom

Stefania Albani13 Gennaio 2020

Cosa mi lasci di te, un’emozionante vera storia d’amore, con KJ Apa di Riverdale

Stefania Albani10 Gennaio 2020

Melissa McCarthy e Nicole Kidman insieme nella serie tv Nine Perfect Strangers

Stefania Albani8 Gennaio 2020