News Cinema, Tv, Libri

Che fine ha fatto Rupert Grint?

Che fine ha fatto Rupert Grint?

Capelli color ruggine e occhi chiari, Rupert Alexander Lloyd Grint è il giovane attore inglese che molti conoscono come Ron Weasley della celebre saga di Harry Potter. La sua avventura nel mondo di Hogwarts è iniziata nel 2001 all’età di appena 13 anni ed è stata sicuramente un’esperienza che lo ha segnato, a livello personale ma soprattutto professionale. Quando si raggiunge il successo in tenera età è facile restare aggrappati al ruolo che si è interpretato per tanti anni e spesso Hollywood è spietata con questa scelta. A differenza dei colleghi Daniel Redliffe ed Emma Watson, che stanno collezionando una serie di film interessanti e riconosciuti nel bene o nel male, Grint non è stato altrettanto fortunato.

Rupert Grint in Harry Potter

Rupert Grint in Harry Potter

Infatti dopo l’ultimo capitolo di Harry Potter ha partecipato soltanto ad un film indipendente nel 2015, intitolato Moonwalkers, diretto da Antoine Bardou-Jacquet. Presentato in anteprima al Torino Film Festival dello scorso anno questa commedia divertente e a tratti geniale ritrova Rupert Grint nei panni del protagonista al fianco di Ron Pelman e Robert Sheehan. Il governo americano ha bisogno delle riprese di un falso allunaggio per battere sul tempo i russi e manda a Londra un agente della Cia traumatizzato dal Vietnam, perché convinca Kubrick a girarlo. Ma si mette in mezzo lo spiantato manager di un gruppo rock, e finiscono per ingaggiare un autore sperimentale.

La vita non è stata facile per Grint dal momento che la saga cinematografica ispirata ai libri di J.K. Rowling si è conclusa. E’ anche vero che ci sono bambini prodigio che hanno vissuto di rendita per tutta la vita, grazie a produzioni enormi che li hanno coinvolti in tenera età. Tuttavia anche il piccolo schermo potrebbe essere una valida alternativa per l’ex migliore amico di Harry Potter. Recentemente egli infatti ha recitato nel pilot della serie CBS Super Clyde che però sembra essere stata subito soppressa dalla rete che non era convinta del progetto. Più di recente ha fatto qualcosa a Broadway nel 2014, ma nel 2017 sembra esserci una nuova possibilità di riscatto per il giovane attore. 

Rupert Grint in Moonwalkers

Rupert Grint in Moonwalkers

Rupert Grint sarà protagonista insieme a Nick Frost e Don Johnson della nuova serie tv Sick Note, che andrà in onda su Sky Atlantic nei primi mesi del 2017. Pensata come una commedia divisa in sei parti, questa serie ideata da Nat Saunders e James Serafinowicz racconta le disavventure e gli imprevisti dei protagonisti in seguito ad una bugia che sfugge al controllo. Grint è Daniel Glass, un bugiardo compulsivo che porta avanti una relazione senza futuro e fa un lavoro che non gli dà alcuna soddisfazione. Quando scopre di avere un cancro e le persone intorno a lui cominciano a trattarlo un po’ meglio, la sua vita comincia a migliorare. Ma la diagnosi si rivela sbagliata, ma Daniel non avverte nessuno, continuando ad approfittare delle attenzioni della gente che lo crede gravemente malato.

Commenta

Commenti

News Cinema, Tv, Libri

Approfondisci News Cinema, Tv, Libri

Salvatore Esposito entra nel cast di Fargo 4

Stefania Albani20 Luglio 2019

33 anni dopo torna Tom Cruise in Top Gun: Maverick, guarda il Trailer italiano

Stefania Albani19 Luglio 2019

Cast eccezionale quello presente in Cats, ecco il primo trailer e poster del film

Stefania Albani19 Luglio 2019

E’ online lo spaventoso trailer italiano di IT – Capitolo 2

Stefania Albani18 Luglio 2019

Nuovo trailer originale di Ad Astra film di fantascienza di James Gray

Stefania Albani18 Luglio 2019

Trailer ufficiale di Hustlers, con le regine sexy JLo, Cardi Bi e Lili Reinhart

Stefania Albani17 Luglio 2019

Tutte le nomination agli Emmy Awards 2019, Game of Thrones ne ha ben 32

Stefania Albani17 Luglio 2019

Trailer italiano del prequel della saga King’s Man – Le Origini di Matthew Vaughn

Stefania Albani17 Luglio 2019

Jennifer Lopez regina della pole dance in Hustlers, guarda il primo teaser trailer

Stefania Albani15 Luglio 2019