News Cinema, Tv, Libri

Vin Diesel, 10 cose da sapere sulla star action

Vin Diesel, 10 cose da sapere sulla star action

Vin Diesel non ha avuto nessun problema a diventare una delle più note star action di questa generazione, in gran parte grazie al suo ruolo iconico come Dominic Toretto in Fast and Furious. Per molto tempo Diesel si è presentato come un tipo “tosto e riservato”, ma negli ultimi anni ha mostrato ai fan anche un lato diverso, mostrando un po’ della sua vita personale estremamente privata. Lui è un duro sul grande schermo ma nella vita reale è anche un amico leale, un intrattenitore divertente, e un padre di famiglia premuroso. Ora che è al cinema con il nuovo Fast and Furious 8, vi sveliamo dieci cose di lui che forse ancora non sapete.

La sua storia familiare
Prima di tutto è sorprendente per molti fan apprendere che Vin Diesel non è il suo vero nome. Egli è nato il 18 luglio 1967 come Mark Sinclair da sua madre Delora Sherleen Vincent nella contea di Alameda, in California. E ha persino un gemello, di nome Paul. Ha anche una sorella più giovane e un fratello minore, e fino ad oggi, la sua origine etnica rimane un mistero. Diesel è stato allevato dalla madre e il suo patrigno Irving H. Vincent, ma non ha mai conosciuto il suo padre biologico, e sua madre non gli ha mai dato molte informazioni a riguardo. Dalla parte della madre le sue origini sono inglesi, tedesche, e anche scozzesi, ma Diesel ha dichiarato che si sente “come una persona di colore”, e che il rapporto dei suoi genitori sarebbe stato illegale in alcune parti degli Stati Uniti a causa delle leggi razziali.

Maxim Hot 100 Party - Las Vegas

Il primo lavoro
Come ha fatto Mark Sinclair a trasformarsi in Vin Diesel così facilmente? Beh, tutto ci porta al suo primo lavoro prima della recitazione. In tarda adolescenza, mentre frequentava l’Hunter College, Diesel ha lavorato come buttafuori in un club di New York in luoghi famosi. Tratto dal cognome del suo patrigno Vincent ha tratto il nome Vin, e ben presto si è guadagnato il soprannome di Diesel dai suoi colleghi perché ha sempre avuto così tanta energia sul posto di lavoro.

Fast and Furious e Riddick
I fan di The Fast and the Furious continuano a cercare di eliminare il terzo film, Tokyo Drift, dalla serie. E’ stato senza dubbio un’aggiunta dispari al franchising con la maggior parte di star nuove e sconosciute, fino a quando Vin Diesel appare come Dominic Toretto solo alla fine. Il cameo è stato importante per il franchise in modo da segnalare ai fan che avrebbero visto un Dom nuovo nei film futuri. In cambio l’attore, invece di essere pagato per il cameo, Diesel ha chiesto all’ Universal di dargli i diritti per il suo progetto Riddick.

MCDRIDD EC012

Quando crede in un progetto è un treno
Diesel ha utilizzato gran parte della sua fortuna personale per produrre Riddick con un budget di $ 38 milioni. Secondo le notizie, questo ha incluso contrarre mutui, tirando fuori gran parte dei suoi risparmi e sfruttando la sua casa contro il successo di Riddick. Dopo il taglio del film, inizialmente l’Universal è tornata a distribuire i film contribuendo notevolmente alla promozione, e Riddick ha finito per fare poco meno di $ 100 milioni in tutto il mondo, battendo il bilancio e ripagando Diesel. Poi, grazie all’ enorme successo di Furious 7, Diesel ha ancora un patrimonio netto enorme di $ 145 milioni di dollari.

Non solo un attore
Diesel non è sempre e solo muscoli nei suoi film, ma molto spesso c’è un cervello dietro ai suoi ruoli, e nella vita reale viene coinvolto in molti aspetti del settore dello spettacolo. Ha iniziato con la società di produzione cinematografica One Race Films, che è stata la società dietro diversi film di Diesel di tra cui xXx e The Pacifier. Egli ha tuttavia anche una sua società di sviluppo di videogiochi, ovvero la Tigon Studios. La Tigon è meglio conosciuta per la creazione dei giochi della saga di Riddick. È interessante notare che Diesel possiede anche una casa discografica, la Racetrack Records, e a differenza di altre star di Hollywood egli funziona più con le piccole imprese in via di sviluppo le cose che veramente preoccupa.

I suoi inizi come attore
Diesel ha iniziato a recitare alla giovane età di sette anni, quando ha fatto il suo debutto sul palcoscenico con lo spettacolo per bambini Dinosaur Door. Diesel, suo fratello, e alcuni dei loro amici hanno fatto irruzione in un teatro del Greenwich Village, per vandalismo, ma poi sono stati fermati dal direttore artistico del teatro che gli ha offerto dei ruoli nella commedia invece di chiamare la polizia. Da quel momento recitare e scrivere sono diventate la passione di Vin Diesel che ha continuato su questa strada, fino ad un cortometraggio semi-autobiografico intitolato Multi-Facial. Il corto è stato selezionato per le proiezione del 1995 al Festival di Cannes dove è stato notato da molte personalità del settore. Alla fine Diesel ha colpito il regista Steven Spielberg con una lettera di tre pagine che esprimeva la sua ammirazione per il suo lavoro; in risposta Spielberg ha offerto a Diesel il suo ruolo in Salvate il soldato Ryan.

vin

Ruoli persi
Nel corso degli anni Diesel ha avuto solo pochi ruoli, poichè è stato impegnato molto tempo con vari franchise tra cui The Fast and the Furious, xXx, e Riddick, ma avrebbe potuto avere qualcosa in più. Nel 2003 gli è stato offerto il ruolo di protagonista nel film Daredevil, ma rifiutò per concentrarsi sul suo ruolo di Xander Cage in xXx, lasciando la porta aperta per Ben Affleck. Questo tuttavia è una di quelle scelte di cui sicuramente non si pente, visto che Daredevil è considerato uno dei più grandi flop tra i film di supereroi. Qualche anno prima è stato lanciato al fianco di Ben Affleck nel film Trappola criminale, ma ha lasciato poco dopo le riprese a causa delle incomprensioni con la sceneggiatore, così come con il regista del film, John Frankenheimer. Fu anche la prima scelta dei Revolution Studios per il ruolo di protagonista nel film del 2004 Hellboy, ma poi il regista Guillermo del Toro ha voluto Ron Perlman e ha detto che non avrebbe diretto il film se Perlman non fosse avuto il ruolo.

La sua vita privata
Per tutta la sua carriera Diesel è stata molto riservato sulla sua vita privata. Nel corso degli anni per breve tempo ha tolto il velo sulla sua vita personale, e nel 2001 ha frequentato per poco tempo Michelle Rodriguez, sua co-star in Fast and Furious. Diesel ha ora una relazione a lungo termine con la modella Paloma Jimenez, con la quale ha tre figli: Hania Riley nata nell’aprile 2008, Vincent Sinclair nel 2010, e la figlia Pauline, dal nome del vecchio amico e co-protagonista Paul Walker, del marzo 2015, due anni dopo la morte di Walker.

Vin Diesel honoured with star on the Hollywood Walk of Fame, Los Angeles, America - 26 Aug 2013

Solo solo voci
Grazie al suo desiderio di mantenere la sua vita personale privata fuori dall’occhio dei media, per anni sono girate voci sul fatto che fosse gay. Dopo mesi in cui ha preferito non commentare la sua sessualità, Diesel ha dichiarato: “Non ho intenzione che queste cose finiscano su una copertina di una rivista come fanno altri attori … Io vengo dal codice del silenzio di Harrison Ford, Marlon Brando, Robert De Niro e Al Pacino”. Quando ha finalmente iniziato ad aprirsi parlando della sua famiglia e della sua fidanzata, molti sono rimasti sorpresi che i media fossero convinti che fosse gay.

Un futuro stellare
Nell’era delle star dei social media e modelli di Instagram, può essere sorprendente apprendere che fra tutte le star, tra cui attori, attrici, musicisti, star dello sport e modelli su Facebook, Vin Diesel si classifichi come uno dei più seguiti dai fan. In cima alla lista è la star del calcio Cristian Ronaldo con oltre 115 milioni di follower, seguito dalla cantante Shakira con poco più di 104 milioni, e al terzo posto c’ è Vin Diesel con 99 milioni di seguaci. Egli batte anche Justin Bieber e Taylor Swift per intenderci.

Commenta

Commenti

News Cinema, Tv, Libri

Approfondisci News Cinema, Tv, Libri

Trovato il regista di La Sedia d’Argento nuovo capitolo delle Cronache di Narnia

Trovato il regista di La Sedia d’Argento nuovo capitolo delle Cronache di Narnia

Redazione28 aprile 2017
Sylvester Stallone sarà Starlight personaggio di Mark Millar ?

Sylvester Stallone sarà Starlight personaggio di Mark Millar ?

Stefania Albani27 aprile 2017
Nicolas Cage incidente sul set di #211

Nicolas Cage incidente sul set di #211

Stefania Albani27 aprile 2017
Johnny Depp a Disneyland

Johnny Depp sorprende i visitatori di Disneyland vestito da Jack Sparrow

Letizia Rogolino27 aprile 2017
Kingsman: Il Cerchio d’Oro, il primo trailer italiano

Kingsman: Il Cerchio d’Oro, il primo Trailer Italiano

Stefania Albani27 aprile 2017
Nuovo Trailer per Tulip Fever con Alicia Vikander

Nuovo Trailer per Tulip Fever con Alicia Vikander e Christoph Waltz

Stefania Albani26 aprile 2017
Madonna: "Solo io posso raccontare la mia storia" e attacca Blonde Ambition

Madonna: “Solo io posso raccontare la mia storia” e attacca Blonde Ambition

Stefania Albani26 aprile 2017
Jonathan Demme

Morto Jonathan Demme, il regista premio Oscar per Il Silenzio degli Innocenti

Letizia Rogolino26 aprile 2017
L'Alien Day, ritorna il 26 aprile

L’Alien Day, ritorna il 26 aprile

Stefania Albani25 aprile 2017